19-20 settembre: educare alle differenze

| 14 Settembre 2015
Etichettato sotto

 

Il 19 e 20 settembre 2015, in una scuola pubblica romana (la scuola Secondaria di Primo Grado Carlo Cattaneo), si alterneranno:

* SESSIONI PARALLELE con laboratori di autoformazione, dedicati alla condivisione di buone pratiche, metodologie e strumenti didattici per la valorizzazione delle differenze , tenuti da insegnanti, docenti universitarie/i e formatrici/tori professionisti e selezionati attraverso call pubblica;

* SESSIONI PLENARIE per discutere con uno sguardo lungo sull'educazione alle differenze e confrontarci sullo stato di salute della scuola pubblica; decidere come proseguire il percorso di Educare alle differenze e se formalizzare il nostro network nazionale affinché diventi (anche) una risorsa ramificata e plurale e un’alternativa forte a chi alimenta focolai di intolleranza, razzismo, sessismo e omofobia.

* SPETTACOLI, MOSTRE e altro ancora.

Il programma inizia sabato mattina, con l'accoglienza e una introduzione ai lavori in plenaria.

Già prima del pranzo partiranno i tavoli paralleli che proseguiranno senza interruzioni fino alle 19.30. 
Ogni laboratorio inizierà alla mezza (12,30, 13,30,, 14,30...) e sarà quindi possibile scegliere se frequentare i laboratori di un solo tavolo tematico o se spaziare tra i vari tavoli.


Nella sezione "Fuori programma" ci saranno attività con target specifici o che necessitano di tempo ulteriore.
Domenica mattina sarà dedicata all'assemblea plenaria.


La partecipazione è libera, gratuita, senza prenotazione e aperta fino a esaurimento dei posti disponibili.


Nel corso della due giorni sono previste anche incursioni teatrali, libreria e servizio catering.


L'evento è patrocinato dal Comune di Roma.

..........................TAVOLI PARALLELI...................................
Primo tavolo: Esperienze 0-6 (anni)
Secondo tavolo: Esperienze 7-11
Terzo tavolo: Esperienze 12-14 
Quarto tavolo: Esperienze 15-18 
Quinto tavolo: Educazione permanente
Sesto tavolo: Accoglienza e intercultura
Settimo tavolo: Politica e diritti
Ottavo tavolo: Disabilità e altre abilità
Nono tavolo: Fuori programma (laboratori dedicati a target e contenuti molto specifici)
Spettacoli 
Mostre e banchetti.

 

Share

Vota questo articolo
(0 Voti)
Letto 776 volte Ultima modifica il Sabato, 10 Ottobre 2015 11:50