Maieutics. Elaborazione di una comune metodologia di lavoro interdisciplinare (legale-psicologica) per garantire ai sopravvissuti alla tortura e alla violenza il riconoscimento dello status di protezione internazionale appropriato

A cura di Marta De Donato, CIR
Dicembre 2012

Il progetto Maieutics “Elaborating a Common Interdisciplinary Working Methodology (Legal-Psychological) to Guarantee the Recognition of the Proper International Protection Status to Victims of Torture and Violence” è finanziato nell’ambito del Fondo Europeo per i Rifugiati 2010 – Azioni transnazionali e gestito dal CIR in partnership con organizzazioni di Grecia, Romania, Paesi Bassi e Regno Unito.

Il Manuale Maieutics è stato realizzato allo scopo di migliorare la situazione generale dei sopravvissuti alla tortura e alla violenza estrema che sono alla ricerca di protezione internazionale, e di assisterli in maniera efficace nel percorso di riabilitazione. Il volume, elaborato sulla base dell’esistente letteratura in materia e dei risultati delle attività progettuali, propone una metodologia di lavoro interdisciplinare che coinvolge i consulenti legali, gli avvocati e il personale medico-psicologico. Attraverso una conoscenza più puntuale delle condizioni in cui vivono i sopravvissuti alla tortura, i professionisti del settore saranno in grado di evitare comportamenti che possono avere un impatto negativo su queste persone, che possono addirittura perpetuare comportamenti di subordinazione e di oppressione anziché promuovere la resilienza e la loro capacità di iniziare una nuova vita.  (da Programma Integra)